New Products

Browse the collection of our best selling and top interesting products.

Il Blog

STORIA DEL PALLONCINO O DELLA VESCICA DI MAIALE ? I palloni gonfiabili, più noti come palloncini, risalgono al quattordicesimo secolo. In passato la loro funzione non era tanto diversa da quella di oggi, venivano infatti utilizzati per le feste dei bambini, insomma erano oggetti ludici. Diciamo che la differenza sostanziale sta nei materiali che oggi sono molto lontani da quelli del 1300, i bambini infatti non giocavano con dei palloncini in lattice bensì con dei palloncini fatti di vescica di maiale gonfiata. Non è proprio uno scenario gioioso per noi del 21secolo, macabro è sicuramente più adatto come termine. Per fortuna grazie a Michael Faraday questo orrore trovò fine nel 1824. Probabilmente non era la sua massima aspirazione come scienziato costruire palloncini, comunque utilizzò il lattice per uno dei suoi esperimenti con l'idrogeno realizzando così i primi palloncini “animal-friendly”. Tagliando due parti di lattice a forma circolare e poi unendoli in seguito, Faraday diede vita ai famosissimi palloncini da gioco, che diciamolo per gli adulti sono più divertenti da scoppiare!

Di li a poco (un anno) Thomas Hancock, fondatore dell'industria di gomma, realizzò i primi palloncini di gomma. Prima degli anni 30' del ventesimo secolo non erano ancora distribuiti in massa, sarà intorno agli anni 70' che diventeranno più comuni ma con prezzi più alti rispetto ad oggi. Adesso si trovano in tutti i supermercati a prezzi stracciati, tutti i bambini a tutte le feste di compleanno li hanno in molteplici forme colori e dimensioni, grazie anche all'evoluzione dei materiali scelti. Ma ricordatevi che quei coloratissimi palloncini nascevano da una vescica di maiale!